BrokerAffidabili

BrokerAffidabili Forum Copy trading – Mirror trading – cosa sono (spoiler: reato)

  • Questo topic ha 37 risposte, 19 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 1 anno, 4 mesi fa da dario.guglielmiDario Guglielmi.
Visualizzazione 28 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #2850
      Alec_2017Alec Ziculin
      Partecipante

      Scrivo questo thread in relazione ad alcuni eventi capitati sul forum. Traggo molta ispirazione da alcuni articoli trovati in rete.

      Anzitutto se segui un servizio di Copy trading NON stai commettendo un reato, molto probabilmente lo fa chi ti offre il servizio se non rispetta degli specifici parametri imposti dalla legge. Il rischio maggiore per te, oltre a perdere dei soldi, è che da un giorno all’altro il servizio venga sospeso.

      Molte persone, dal libero professionista alla casalinga, si stanno buttando nel forex, anche grazie alla mancanza di lavoro e alla crisi economica tutt’altro che superata e spesso lo fanno con la convinzione e la spericolatezza di un paracadutista.
      Il problema sta nel fatto che alcuni paracadutisti si sono allenati per anni prima di lanciarsi da un aereo in alta quota mentre la maggior parte di questi nuovi trader credono (perchè tratti in inganno da pubblicità) che sia un modo di fare soldi facili in alternativa ad un lavoro.
      E così mentre il paracadutista esperto fa elaborati volteggi studiati in anni di pratica, il disoccupato di Piombino senza esperienza si butta goffamente come un paguro e con una velocità pari a quella di un jet supersonico, fino a perdere il controllo e sfracellarsi al suolo.
      E’ esattamente quello che succede a te e anche al Libero Professionista, oppure all’operaio o all’impiegato che si gettano nel trading senza avere la minima preparazione in merito
      Per rispondere a questa immensa domanda di persone che non vedono l’ora di lanciarsi è nato e si è diffuso a macchia d’olio il Social Trading composto da Copy trading, Mirror Trading, Segnali Operativi, misteriosi EA fabbrica gain.
      Possono sembrare esattamente la stessa cosa ma in realtà sono molto diversi e hanno implicazioni normative e legali altrettanto diverse.

    • #2853
      Alec_2017Alec Ziculin
      Partecipante

      Mirror Trading

      Siamo in presenza di Mirror Trading quando l’investitore finale non deve fare assolutamente nulla.
      Infatti il “trader” (anche se è difficile definirlo così…) collega il proprio conto ad un Expert Advisor, cioè un software che è programmato per aprire e chiudere investimenti in automatico seguendo delle regole preimpostate..

      Quindi in questo caso i soggetti che intervengono nell’operazione di Mirror Trading sono:

      • il Broker
      • l’Expert Advisor (che può essere fornito dal broker stesso o da una società esterna)
      • il trader

      Molti broker danno la possibilità di fare Mirror Trading con degli Expert Advisor di loro proprietà

    • #2854
      Alec_2017Alec Ziculin
      Partecipante

      Copytrading
      Anche nel caso di Copytrading l’investitore finale non deve fare assolutamente nulla, però in questo caso non affida il suo conto ad un Expert Advisor ma direttamente ad un altro trader professionista (o meno) di cui ha deciso di fidarsi.

      Quindi le operazioni non verranno aperte e chiuse in automatico da un programma ma seguiranno fedelmente l’operatività del trader che stiamo copiando.

      In questo caso i soggetti che intervengono nel copy trading sono:

      • Il Broker
      • il Trader di riferimento
      • Trader che copia (cioè tu)

      In questo caso specifico spesso c’è anche un programma che consente al Trader di riferimento di operare direttamente sul tuo conto se non è il broker stesso a prevedere questa opportunità.

      Il broker più conosciuto che fa fare Copytrading è probabilmente eToro, mentre un esempio di programma esterno che fa operare su altri broker è ZuluTrade (anche se qui il sistema è un po’ più complesso).

      NB. dal punto di vista legale non esiste alcuna differenza tra mirror trading e copy trading !!!

    • #2855
      Alec_2017Alec Ziculin
      Partecipante

      Segnali Operativi
      I segnali operativi prevedono, a differenza dei due casi precedenti, un intervento diretto del trader finale che immette l’operazione (cioè tu).

      Infatti in questo caso gli investimenti ti vengono inviati o da un trader reale o da un expert advisor con vari sistemi di notifica (email, chat su skype, webinar, etc.) e tu devi materialmente aprire la piattaforma del conto che hai col broker, impostare l’operazione e dare l’avvio all’investimento.

      In questo caso i soggetti che intervengono sono due:

      • chi ti da il segnale (trader o expert advisor che sia)
      • tu che immetti il segnale nella tua piattaforma broker

      In questo caso il broker non è parte attiva del processo, quindi non può essere considerato uno dei soggetti che intervengono. I segnali operativi dati in questo modo sono ormai molto diffusi, soprattutto tra le Opzioni Binarie.

    • #2856
      Alec_2017Alec Ziculin
      Partecipante

      Questi tre settori sono quelli che vanno a formare il cosiddetto Social Trading. Social chiaramente perché si tratta di condivisione di operatività (in teoria da parte di persone più competenti verso persone meno competenti)

      Ora pensiamo ad un classico fondo di investimento. Affidi la gestione dei tuoi soldi (o meglio parte di essi, si spera) alla tua banca, o ad una società, tramite un suo consulente che li investe in uno dei fondi comuni creati dalla banca o dalla società fatto da titoli selezionati da loro.
      Per poterti dare questo servizio la banca o la società (SIM) deve essere abilitata alla gestione patrimoniale.
      Ti verrà creato un profilo patrimoniale e di investitore e sulla base dei dati raccolti il consulente crea un piano di investimenti PERSONALIZZATO.
      Solo società abilitate e consulenti finanziari iscritti all’albo possono fornire questo tipo di servizio. L’abilitazione o l’iscrizione all’albo è una caratteristica fondamentale senza la quale chi ti offre questo servizio sta lavorando al di fuori della legge.

      È importante capire il concetto di personalizzazione del piano di investimenti: secondo la legge ogni volta che un soggetto ha la facoltà di intervenire direttamente sul tuo patrimonio personale, di qualunque tipo esso sia, si configura un tipo di investimento personalizzato e quindi il soggetto che lo fornisce deve essere abilitato.

      Infatti, secondo quanto dice il Testo Unico della Finanza, quando si configura una personalizzazione dell’investimento stiamo parlando di consulenza in materia di investimenti

    • #2857
      Alec_2017Alec Ziculin
      Partecipante

      Testo legislativo:
      T.U.F. – art.1 comma 5-septies
      Per “consulenza in materia di investimenti” si intende la prestazione di raccomandazioni personalizzate a un cliente, dietro sua richiesta o per iniziativa del prestatore del servizio, riguardo a una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. La raccomandazione è personalizzata quando è presentata come adatta per il cliente o è basata sulla considerazione delle caratteristiche del cliente. Una raccomandazione non è personalizzata se viene diffusa al pubblico mediante canali di distribuzione.

    • #2858
      Alec_2017Alec Ziculin
      Partecipante

      Questa pratica è riservata esclusivamente a soggetti abilitati, cioè le società di investimento, le banche (art. 18 del TUF) e i consulenti finanziari (art. 18-bis del TUF) per i quali è previsto un apposito albo.
      Se affidi i tuoi soldi a qualcuno che li investe per te PRETENDI che questa sia una persona che abbia le capacità di farlo, che sia preparata.
      Quindi l’intento della legge è chiaro: tutelare te come investitore che, siccome non lo fai di professione, sei ignorante (non ti offendere, ignorare qualcosa è del tutto normale, non esiste l’onniscenza) e quindi ti affidi a qualcuno che è certificato ne sappia più di te.
      Il legislatore nelle sue intenzioni ti vuole tutelare e quindi ha messo dei paletti al social trading per impedire che questo sia esercitato da soggetti non idonei e/o truffatori

    • #2859
      Alec_2017Alec Ziculin
      Partecipante

      Esiste una posizione ufficiale da parte della Consob sull’argomento. E oltre ad aver portato un bello scossone nel mondo del mirror-trading ha chiarito anche alcuni aspetti importanti legati ai segnali operativi. La Consob segue ovviamente l’Autorità Europea degli Strumenti Finanziari e dei Mercati (ESMA), che ha elaborato il MiFID II
      Gli obiettivi di fondo dichiarati della direttiva MiFID sono:

      • la tutela degli investitori, differenziata a seconda del diverso grado di esperienza finanziaria
      • l’integrità dei mercati
      • il rafforzamento dei meccanismi concorrenziali, con l’abolizione dell’obbligo di concentrazione degli scambi sui mercati regolamentati
      • l’efficienza dei mercati, finalizzata anche a ridurre il costo dei servizi offerti
      • il miglioramento dei sistemi di governance delle imprese di investimento ed una migliore gestione dei conflitti di interesse
    • #2860
      Alec_2017Alec Ziculin
      Partecipante

      Testo normativo:
      Comunicazione n. DIS/DIN/DTC/12062946 del 26-7-2012

      Oggetto: Comunicazione in materia di esecuzione automatica di segnali di trading

      Si è diffusa su internet l’offerta del servizio consistente nell’automatica esecuzione di segnali di trading (acquisto/vendita di strumenti finanziari) proposti da soggetti terzi (cd. “fornitori di segnali”), senza che il cliente debba ulteriormente intervenire in fase di trasmissione della decisione di investimento all’intermediario negoziatore.

      In particolare, lo schema operativo in questione prevede che il fornitore del servizio, attraverso una piattaforma web accessibile al pubblico, raccolga i segnali operativi proposti da trader selezionati dal cliente tra le liste presenti sul medesimo sito internet e ne assicuri l’esecuzione automatica in virtù di una specifica autorizzazione ad operare per conto di quest’ultimo nei confronti del negoziatore prescelto.

      Al riguardo, in data 22 giugno 2012 la European Securities and Markets Authority (ESMA), ha chiarito che lo svolgimento dell’attività di esecuzione automatica dei segnali di trading sopra prefigurata (definita nella prassi operativa come auto-trading” o “mirror trading”) integra la prestazione del servizio di investimento della gestione di portafogli (Articolo 4(1)(9) della direttiva 2004/39/CE, MiFID).

      In particolare, il potere-dovere del prestatore del servizio di tradurre in operatività i “consigli” resi dai fornitori di segnali – riscontrato nello schema operativo in oggetto – integra un’attività di gestione, su base discrezionale e individualizzata, di portafogli di investimento nell’ambito di un mandato appositamente conferito dal cliente. Di conseguenza, conformemente alle espresse indicazioni rese dall’ESMA, tutti i soggetti che intendono prestare professionalmente il servizio di esecuzione automatica di segnali di trading nei confronti del pubblico (italiano) devono essere dotati della necessaria autorizzazione rilasciata dalle competenti Autorità e rispettare le pertinenti regole di condotta,

      In tale contesto, l’ESMA ha altre sì chiarito che la riconducibilità di tale attività al servizio di investimento della gestione di portafogli non viene meno ove sia prevista la possibilità per il cliente di fissare a priori specifici parametri per le successive negoziazioni (come ad esempio l’importo che intende investire o la perdita massima tollerata). Ove, invece, non sia prevista l’esecuzione automatica dei segnali di trading, il servizio offerto potrà integrare la prestazione del servizio della consulenza in materia di investimenti, ovvero la diffusione di raccomandazioni generalizzate, a seconda dell’interazione tra prestatore e cliente.

      IL PRESIDENTE
      Giuseppe Vegas

    • #2861
      Alec_2017Alec Ziculin
      Partecipante

      Se vuoi fornire un servizio di Auto-trading, Mirror-Trading (o Copytrading) nei confronti di un cittadino italiano devi essere autorizzato. Cioè devi essere o una società di investimento autorizzata, o una banca o essere iscritto all’albo dei promotori finanziari.

      Potremmo sindacare se sia giusto o sbagliato (come il dover per legge pagare 200€ di notaio per concludere un accordo tra due privati) ma questa è la legge italiana (europea) in territorio italiano.

      Potremmo essere maligni e complottisti e ritenere che queste disposizioni della CONSOB potrebbero derivare dalla volontà delle banche e delle società di investimento di non farsi sfuggire il primato di mercato.
      Abbiamo già detto infatti che il trading è un mercato che sta esplodendo e che la gente è troppo pigra/impegnata in altre cose/incapace/etc. per riuscire a fare trading autonomamente pur volendo assolutamente provare ad approfittare di questa opportunità.

      MA assieme a questa massa di persone che vogliono arricchirsi con il trading ci sono anche quelli che hanno fiutato l’affare e, incapaci di guadagnare dal trading, decidono di guadagnare sulla incapacità altrui (non sto ancora parlando di truffatori)
      Lo conoscete il detto: “chi sa’, fa’ e chi non sa’ insegna” ?

      Il problema è che tra queste persone ci sono da un lato quelli che realmente sanno fare trading e sanno come guadagnare col trading e dall’altro ci sono dei truffatori totali che puntano solo ai soldi delle commissioni dei clienti o degli abbonamenti o delle “donazioni”.
      Ma il giovane trader sprovveduto o il trader ancora privo di una certa malizia o il trader scoraggiato dalle tante perdite, non sa come distinguerli e spesso capita nella mani sbagliate…perdendo i suoi soldi.

      Quindi il legislatore, con la buona intenzione di fare gli interessi dei nuovi trader, ha limitato di molto il campo di azione inserendo l’obbligatorietà dell’iscrizione all’albo per i trader indipendenti che volessero offrire questo servizio e di fatto escludendoli completamente dal gioco.

      Così praticamente solo banche e società di investimento (cioè i broker) possono dominare anche questo settore.

    • #2862
      elTrader2017Alessio Rago
      Partecipante

      complimenti, veramente un bell’articolo

    • #2869
      Alec_2017Alec Ziculin
      Partecipante

      Da quando sono usciti questi chiarimenti Consob, le principali società che forniscono la possibilità di fare copy-mirror-auto trading si sono adeguate e modificando alcune condizioni del loro servizio e raccogliendo tutte le autorizzazioni necessarie continuano ad offrire i loro servizi. Per citarne alcuni: EToro (con piattaforma di copy trading integrata), Zulutrade (sito che mette in contatto i trader che vogliono copiare ed essere copiati e permette di trasmettere in automatico gli ordini ai broker), FXCM (broker con una piattaforma dedicata all’Auto-trading di Expert Advisor).

      Il problema principale è sorto per i trader indipendenti che avevano o che vorrebbero creare un servizio del genere ma che non hanno i requisiti professionali richiesti.

      Potremmo gridare all’ingiustizia e al libero mercato ma provate a pensarci: se ho un sistema ottimo che funziona, che difficoltà avrei a fare un po’ di cassa, aprire una società, cercare investitori, continuare a guadagnare, crearmi la mia SIM e prendermi la licenza per essere in regola e tutelare me stesso e i miei investitori?

    • #4812
      bruno.dipioBruno Di Pio
      Partecipante

      Da quando sono usciti questi chiarimenti Consob, le principali società che forniscono la possibilità di fare copy-mirror-auto trading si sono adeguate e modificando alcune condizioni del loro servizio e raccogliendo tutte le autorizzazioni necessarie continuano ad offrire i loro servizi. Per citarne alcuni: EToro (con piattaforma di copy trading integrata), Zulutrade (sito che mette in contatto i trader che vogliono copiare ed essere copiati e permette di trasmettere in automatico gli ordini ai broker), FXCM (broker con una piattaforma dedicata all’Auto-trading di Expert Advisor).

      Io ho lavorato con FXCM facendo il copy trading e diversamente da come viene pubblicizzato non è poi così tanto profitevole, anzi a me ha fatto perdere un sacco di soldi solo affidandomi alle operazioni di 2 trader che per di più mi eranno stati consigliati dal broker stesso. Non ci credo più tanto a questa strategia

      • #4814
        Alec_2017Alec Ziculin
        Partecipante

        Io infatti sto solo pubblicando degli articoli riguardo queste strategie di trading e fatti sulle società che le offrono ma senza mantenere parti, dare dei pro o contri perché voglio esserne neutrale. Sono benvenuti sempre le esperienze e opinioni poi per aiutare anche gli altri (come realmente è anche lo scopo di questo forum/articolo)

    • #2871
      PasqualeG7Giuseppe Pasquale
      Partecipante

      Complimenti per l’ottimo 3D
      Forse un poco “ingenua” (per capirci, manca di scafaggio/barra/”a mia m’u dici…”) la parte riguardante gli enti di controllo.
      Personalmente, avendo vissuto una vita in “prima linea” penso che il miglior consigliere/broker/banca etc. di me stesso sono io stesso. Non accetto minimamente la parte di “imbrogliato” che una quantità spropositata di opportunisti vestono… in altre parole, come vige nella Legge internazionale in aviazione, giustissima, è il Comandante l’unico vero responsabile… nessuno obbliga nessuno a dargli i suoi soldi, la scelta finale è SOLO e unicamente dell’utente (parere personalissimo, ma inconfutabile). Oggi poi che abbiamo a disposizione un tesoro- la rete- credo che sia inammissibile vestire, malamente, la parte dell’ignorante….

    • #2872
      FranPomini85Antonio Pomini
      Partecipante

      Mi associo ai complimenti per il 3d.
      Non concordo invece con la definizione di rete quale tesoro (di informazioni). Basta digitare Forex, Broker, Trading, eccetera e si viene travolti da una valanga di “siti” affiliati a questo o a quel broker che danno informazioni distorte o palesemente false. Immagino il neofita, in quanto tale giustamente sprovveduto, che cerchi informazioni sul Forex prima di decidere se stipulare un contratto con un broker o meno, acquistare un mirror trading o meno. Dove può trovare informazioni davvero imparziali e “autentiche”? Molti si fanno convincere dai parolai o da truffatori (“Chiunque, con artifizi o raggiri, inducendo taluno in errore, procura a sé o ad altri un ingiusto profitto con altrui danno…” art. 640 c.p.) perché sperano di migliorare la propria situazione economica e perché privi delle conoscenze necessarie per affrontare questa insidiosa avventura. Posso accettare l’idea che essere sprovveduti sia una colpa, ma questo è un mondo di squali belli grossi. E numerosi. Basta guardare qui:
      http://www.consob.it/web/area-pubblica/ … com_tutela

    • #2874
      PasqualeG7Giuseppe Pasquale
      Partecipante

      che sia un mondo di squali belli grossi e assai numerosi è fuor da ogni dubbio, ma credo che nel XXI secolo lo sappiano ormai tutti nel ns. belpaese, dato che già nelle elementari lo studio della Storia ne ha evidenziato la loro onnipresenza sin dalla notte dei tempi… come credo che sia inconfutabile il fatto che la rete -È- comunque un tesoro inestimabile, sei tu che devi usarla nel modo giusto; ti posso anche fare un esempio grottesco, assurdo, ma che ti rende crudamente l’idea: in un cantiere edile una ruspa è indubbiamente un tesoro (quanto lavoro svolge in breve tempo!!) ma se il tizio anziché usarla per movimentare la terra la usa per stendere i colleghi che gli stanno antipatici non inficia minimamente il valore della stessa… che discorso è?!?Del resto tu stesso hai fornito un indirizzo web molto utile, consultabile da tutti coloro che vogliono cimentarsi nel settore… nel web ce ne sono infiniti e di assolutamente “sicuri”, basta cercarli…
      Mi dai lo spunto per ribadire la mia perplessità sulla validità delle nuove norme ESMA (a questo punto della validità di ESMA stessa): perché anziché porre quegli assurdi paletti non hanno pensato bene di creare una pagina web esplicativa che illustra nel dettaglio gli accorgimenti da adottare per evitare le fregature, pagina da inserire obbligatoriamente nelle home page dei siti dei broker? Non sono tanti, ma sono importanti!! Faccio un esempio molto pratico:
      _ _ _
      a) in primis: col forex non ci si arricchisce, di fa solo un piccolo investimento.
      Esempio pratico:
      ho un capitale (X) di 1000€
      mi prefiggo di lavorare 300 giorni/anno quindi
      X/300=3,33 (Y) che arrotondo a 3,5
      3,5€ (Y) è il mio obiettivo quotidiano, di sicuro facilissimo da raggiungere.
      In un anno HO RADDOPPIATO il mio capitale.
      DOMANDA: quale altro investimento al mondo di tale portata, sopattutto realistico, a parità di sforzo/rischio mi può essere proposto… e DA CHI??
      RISPOSTA: nessuno, DA NESSUNO. Se c’è qualcuno che me lo propone è sicuramente uno squalo di cui diffidare assai!!
      b) affidarsi SOLO a broker certificati e autorizzati a svolgere tale attività. Verificarne la presenza negli elenchi
      http://www.consob.it/documents/46180/46 … 45ccbd5d1f
      e cercare in modo approfondito in rete notizie del broker che avete scelto di utilizzare. Ci sono
      c) MAI andare a mercato con somme maggiori del 2% del capitale. Superare tale limite porta a fallimento CERTO dell’investimento.
      d) dichiarare nella propria Dichiarazione dei Redditi, apposita sezione, i guadagni realizzati anche se modesti.
      _ _ _
      Come si vede chiaramente, la leva non viene neppure menzionata… perché non c’entra assolutamente nulla.

      Se poi v’è ancora qualcuno che vuole buttare al macero i suoi soldi…beh… liberissimo di farlo!! Però per favore, non venga a piangerci addosso…. vi sono già troppi problemi reali su cui piangere davvero.
      Saluti

    • #2870
      Alec_2017Alec Ziculin
      Partecipante

      Abbiamo compreso che il trader, o gruppo di trader, che ti offre il copying, il mirror o l’EA miracoloso in vendita o abbonamento o a donazione, senza licenza è quasi sicuramente un truffatore

      Ma chi ti offre segnali operativi?
      I segnali operativi sono assolutamente legali

      Nella stessa risposta al quesito sul trading automatico l’Esma afferma quanto segue:
      Al contrario, dove non c’è esecuzione automatica degli ordini in quanto è richiesta un’azione del cliente prima che qualsiasi transazione venga eseguita, l’attività svolta non può essere ricondotta a gestione patrimoniale e, a seconda dell’interazione con il cliente, altri servizi di investimento possono essere considerati pertinenti (ad esempio consigli di investimento nel caso di raccomandazioni personali e la ricezione e trasmissione degli ordini).
      Esempi di tali situazioni in cui le decisioni di investimento per quanto riguarda l’acquisto o vendita nei singoli investimenti sono prese dal cliente in prima persona piuttosto che dal fornitore del servizio includono i seguenti casi:

      I segnali di trading sono consigli di investimento (o raccomandazioni generali), e al cliente è richiesto di confermare ogni raccomandazione ricevuta sotto la forma di un segnale di trading prima che l’ordine venga eseguito o trasmesso per l’esecuzione;

      I segnali di trading stessi sono completamente impostati dal cliente stesso a cui è richiesto di inserire i parametri dettagliati per ogni segnale/ordine/transazione, così come come le precise condizioni di mercato che innescheranno un particolare segnale, per esempio l’acquisto o vendita dello strumento A quando il suo prezzo nel mercato B raggiunge il livello C.

      Nei casi in cui ci sia un’interazione dell’investitore finale nell’operazione (cioè sei tu ad aprire l’investimento autonomamente dopo aver ricevuto il segnale) la situazione non si prefigura come gestione del portafogli ma come consulenza generica per cui non c’è bisogno di nessuna iscrizione all’albo.

      Nei casi del Mirror-trading e del Copy trading invece la situazione è diversa e configurandosi come gestione patrimoniale, c’è bisogno di essere autorizzati per poter fornire un servizio del genere.
      Da parte tua che decidi di utilizzare questo servizio c’è bisogno di maggiori controlli nei confronti di chi ti vuole fornire questo servizio (e se il tizio ha già una causa per truffa nel settore dell’investimento non è un’ottima garanzia)

      Per concludere invito tutti a leggere un libro che chiarisce bene l’argomento:
      Pinocchio di Carlo Collodi

    • #4822
      milena.varanoMilena Varano
      Partecipante

      Mirror Trading

      Siamo in presenza di Mirror Trading quando l’investitore finale non deve fare assolutamente nulla.
      Infatti il “trader” (anche se è difficile definirlo così…) collega il proprio conto ad un Expert Advisor, cioè un software che è programmato per aprire e chiudere investimenti in automatico seguendo delle regole preimpostate..

      Quindi in questo caso i soggetti che intervengono nell’operazione di Mirror Trading sono:

      • il Broker
      • l’Expert Advisor (che può essere fornito dal broker stesso o da una società esterna)
      • il trader

      Molti broker danno la possibilità di fare Mirror Trading con degli Expert Advisor di loro proprietà

      Ho iniziato a capire il trading facendo Mirror Trading dal mio Expert Advisor e ne sono partigiana, ho avuto buoni profitti da questo modo di fare trading.

      • #4824
        de_simone.fabioFabio Desimone
        Partecipante

        Con quale società/broker hai lavorato?

        • #4826
          milena.varanoMilena Varano
          Partecipante

          Con etoro infatti. Lo consiglio.

    • #4828
      luca.gaglianoLuca Gagliano
      Partecipante

      Articolo davvero interessante, complimenti. Hai raccolto in un solo forum delle informazioni necessari su un soggetto che interessa a molte persone

    • #4837
      ricciardi.andreaRicciardi Andrea
      Partecipante

      Potremmo essere maligni e complottisti e ritenere che queste disposizioni della CONSOB potrebbero derivare dalla volontà delle banche e delle società di investimento di non farsi sfuggire il primato di mercato.
      Abbiamo già detto infatti che il trading è un mercato che sta esplodendo e che la gente è troppo pigra/impegnata in altre cose/incapace/etc. per riuscire a fare trading autonomamente pur volendo assolutamente provare ad approfittare di questa opportunità.

      Perché lo dubbi ancora che siano le banche a fare queste regole e questi standard? Tutto sono loro a farlo! Non si saziano ingozzando tutto quello che possono

      • #4843
        Alec_2017Alec Ziculin
        Partecipante

        Le teorie sono di tutto e di più. I market maker non sono una fantasia, ma comunque rimangono sempre TEORIE.

        • #4845
          ricciardi.andreaRicciardi Andrea
          Partecipante

          Oltre che teorie sono dei fatti direi, e sono molte le persone che lo testimoniano.

    • #4851
      alessio.soaveAlessio Soave
      Partecipante

      Segnali Operativi
      I segnali operativi prevedono, a differenza dei due casi precedenti, un intervento diretto del trader finale che immette l’operazione (cioè tu).

      Infatti in questo caso gli investimenti ti vengono inviati o da un trader reale o da un expert advisor con vari sistemi di notifica (email, chat su skype, webinar, etc.) e tu devi materialmente aprire la piattaforma del conto che hai col broker, impostare l’operazione e dare l’avvio all’investimento.

      In questo caso i soggetti che intervengono sono due:

      • chi ti da il segnale (trader o expert advisor che sia)
      • tu che immetti il segnale nella tua piattaforma broker

      In questo caso il broker non è parte attiva del processo, quindi non può essere considerato uno dei soggetti che intervengono. I segnali operativi dati in questo modo sono ormai molto diffusi, soprattutto tra le Opzioni Binarie.

      Cosa difficile oggigiorno sapere a chi doversi fidare per prendere segnali operativi. Tutti fanno gli esperti ormai e poi quando si fallisce scompaiono.

    • #4857
      nicola.bondoniNicola Bondoni
      Partecipante

      Ne ho sentito tanto di queste strategie di fare trading, sopratutto per chi è inesperto in materia. Io sono uno di quelli. Qualcuno che già opera con questi metodi mi potrebbe suggerire qualche società che da risultati o un broker che offre buoni servizi ed è affidabile?

      • #4860
        maurizio.baioMaurizio Baio
        Partecipante

        È troppo chiedere oggi un broker che sia affidabile, efficiente e per di più che ti faccia fare soldi facili. Anzi, direi impossibile

    • #4867
      camillo.pitoccoCamillo Pitocco
      Partecipante

      Ho letto sopra che ci sono dei programmi o delle società che consentono al Trader di riferimento di operare direttamente sul tuo conto. Sconsiglio totalmente di lasciarsi fare questa cosa, sopratutto se si è novizio nel campo. Ho sentito e visto personalmente dei casi che si sono lasciati prendere dalle belle parole senza opere e hanno visto poi i loro conti azzerati. Assolutamente non lo farei mai una cosa del genere!

    • #4900
      fausto.riccofausto.ricco
      Partecipante

      Non sto capendo una cosa ragazzi. Il forum è riguardo il Social Trading e cosa se ne pensa a riguardo, no sui consigli di come fidarsi o non fidarsi dei truffatori perché non credo ci sia qualcuno a cui piace essere fregato o che non è cauto a quanto può di queste cose. Cerchiamo di attenersi al soggetto

    • #4910
      ugo.manutiUgo Manuti
      Partecipante

      Salve a tutti,
      Vorrei chiedervi di una cosa. In quanto riguardo il Social Trading come società di brokeragio ho visto che c’è solo etoro che si pubblicizza di offrirlo. Leggo qua che ci sono anche altre alternative. Mi potreste suggerire qualche altro broker?

      • #4921
        cesare.urbaniCesare Urbani
        Partecipante

        Ci sono varie società che lo offrono. Io conosco instaforex, ma non so se offrono conto demo per poter testarli.

        • #4929
          ugo.manutiUgo Manuti
          Partecipante

          Ma tu c’hai lavorato personalmente o solo ne hai sentito a riguardo? S’è fatto un po’ difficile fidarsi di qualsiasi broker oggigiorno

          • #4933
            cesare.urbaniCesare Urbani
            Partecipante

            Ci lavora mio socio, fino ad’ora le sta andando bene, ma non è che c’ha molto tempo collaborando. Te l’ho detto sapendola come alternativa. Anche lui fa copy trading.

    • #4937
      daniele.cianoDaniele Ciano
      Partecipante

      Scrivo questo thread in relazione ad alcuni eventi capitati sul forum. Traggo molta ispirazione da alcuni articoli trovati in rete.

      Anzitutto se segui un servizio di Copy trading NON stai commettendo un reato, molto probabilmente lo fa chi ti offre il servizio se non rispetta degli specifici parametri imposti dalla legge. Il rischio maggiore per te, oltre a perdere dei soldi, è che da un giorno all’altro il servizio venga sospeso.

      Molte persone, dal libero professionista alla casalinga, si stanno buttando nel forex, anche grazie alla mancanza di lavoro e alla crisi economica tutt’altro che superata e spesso lo fanno con la convinzione e la spericolatezza di un paracadutista.
      Il problema sta nel fatto che alcuni paracadutisti si sono allenati per anni prima di lanciarsi da un aereo in alta quota mentre la maggior parte di questi nuovi trader credono (perchè tratti in inganno da pubblicità) che sia un modo di fare soldi facili in alternativa ad un lavoro.
      E così mentre il paracadutista esperto fa elaborati volteggi studiati in anni di pratica, il disoccupato di Piombino senza esperienza si butta goffamente come un paguro e con una velocità pari a quella di un jet supersonico, fino a perdere il controllo e sfracellarsi al suolo.
      E’ esattamente quello che succede a te e anche al Libero Professionista, oppure all’operaio o all’impiegato che si gettano nel trading senza avere la minima preparazione in merito
      Per rispondere a questa immensa domanda di persone che non vedono l’ora di lanciarsi è nato e si è diffuso a macchia d’olio il Social Trading composto da Copy trading, Mirror Trading, Segnali Operativi, misteriosi EA fabbrica gain.
      Possono sembrare esattamente la stessa cosa ma in realtà sono molto diversi e hanno implicazioni normative e legali altrettanto diverse.

      Ma Copy Trading da dove cambia da Mirror Trading?

    • #4941
      daniele.cianoDaniele Ciano
      Partecipante

      L’ho visto solo sotto che li hai spiegati singolarmente, scusate

    • #4949
      rosa.schenoniRosa Schenoni
      Partecipante

      Salve a tutti,
      Vorrei chiedervi di una cosa. In quanto riguardo il Social Trading come società di brokeragio ho visto che c’è solo etoro che si pubblicizza di offrirlo. Leggo qua che ci sono anche altre alternative. Mi potreste suggerire qualche altro broker?

      Basta a scrivere su google società che offrono Social Trading e ne trovi assai d’alternative. Solo ti devi ben informare se offrono i servizi anche in Italia. Secondo me comunque il più efficiente nel campo rimane etoro. Anche perché è stato il primo a presentarlo come servizio. Ne ho lavorato con loro e sono efficienti (anche se il marketing che fanno è un po esagerato)

    • #4954
      dario.guglielmiDario Guglielmi
      Partecipante

      Stavo cercando sul web delle info sul Social Trading e m’è aparso questo forum. Vedo che le info all’inizio sono molto utili ma da parecchio ormai che non si è aggiornato. Come mai?

Visualizzazione 28 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.